Blog: http://aleiorio.ilcannocchiale.it

MORTE IN AFGHANISTAN



I nostri aerei in Afghanistan non sono dotati di bombe (ma chi ci crede?), hanno solo un cannoncino (da notare il diminutivo) e a breve, secondo La Russa, potrebbero essere dotati di armamento pesante, così finiranno i problemi per i “nostri” soldati e finalmente gli “insorti” verranno uccisi in nome della “pace duratura”.

Intanto è giunta la rivendicazione dei talebani (i particolari non ce li danno perché non è vero), ma da quando un’operazione di guerra si rivendica?  Insomma, con le bombe degli Amx sarà tutto più semplice, come se le operazioni di guerra via terra non fanno già abbastanza male, come se non piovono già abbastanza bombe (e di quelle sofisticate, a grappolo e non, progettate per colpire la popolazione e terrorizzarla); poi  ci sono gli elicotteri, e La Russa non se li è dimenticati, annunciando che in Afghanistan ne saranno inviati altri con lo scopo di diminuire i trasporti via terra e quindi aumentare la sicurezza dei soldati italiani…sarà…ma a me gli elicotteri ricordano i filmati sui tiri al bersaglio ai civili.

Qualcuno si chiede perché i militari italiani devono crepare in Afghanistan? I mezzi non mancano ma il fine che giustifica tutto?

Pubblicato il 11/10/2010 alle 10.48 nella rubrica politica est..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web