Blog: http://aleiorio.ilcannocchiale.it

Archeo: la Bocca della Verità

La Bocca della Verità  

  La Bocca della Verità è un antico mascherone in marmo pavonazzetto, murato nella parete del pronao della chiesa di Santa Maria in Cosmedin a Roma, nel 1632. Ha un grande diametro (1,75 m) e rappresenta il volto di un fauno, con occhi circolari e bocca aperta.Il suo nome deriva da un’antica tradizione: chi prestava giuramento, inserendovi la mano, non avrebbe potuto ritirarla se diceva il falso. I maligni dell’epoca, insinuavano che l’oracolo che mozzava la mano venisse aiutato dai giudici, che ponevano dietro il mascherone un boia armato di una spada affilata.
Molto probabilmente si tratta di un antico chiusino della Cloaca Maxima, anzi, questa è l’ipotesi più accredita degli studiosi, un’altra versione (ormai superata) lo indica come copertura di un pozzo sacro del tempio di Mercurio nel Foro Boario. Insomma, “er mascherone”, come noi lo chiamiamo a Roma, è semplicemente il tombino di una fogna...saluti.

Pubblicato il 31/10/2006 alle 10.27 nella rubrica archeologia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web