.
Annunci online

  aleiorio Pensiero e Azione
 
Diario
 


 

 

Questo blog non è a scopo
di  lucro,  non  rappresenta
una  testata giornalistica in
quanto  viene  aggiornato
senza  alcuna  periodicità.
Non è pertanto un prodotto
editoriale  ai   sensi  della 
legge n. 62 del 7.03.2001.
Immagini  e foto  vengono 
perlopiù prese da internet,
qualora   dovessi   violare
diritti vari, comunicatelo e 

provvederò alla rimozione
del materiale. 

  
 

 http://www.wikio.it
  
il Taggatore
 
MigliorBlog.it

BlogItalia.it - La
directory italiana dei blog

Aggregatore notizie RSS

Il Bloggatore

 

Blog Directory

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360°
provenienti dal mondo dei blog!

Independent Political Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Palestine Blogs - The Gazette

 Visita Top Amici di Web-Link!

 Visita Top Amici di Web-Link!

 Bookmark and Share

 Palestine Blogs - The Gazette
   Sabbah Report - Because Silence Is Complicity!

  La Top dei Super Siti

Locations of visitors to this page

 


5 febbraio 2010

«La reazione di Israele su Gaza fu giusta» Mi vergogno di essere italiano


Piombo Fuso
1366 palestinesi uccisi
430 bambini
111 donne
6 giornalisti
6 medici
2 operatori Onu
5360 feriti
1870 bambini
800 donne
16 strutture ospedaliere colpite (tra cui l'ospedale al-Quds distrutto)
3 scuole dell'Unrwa in macerie
18 scuole danneggiate
19 moschee
215 cliniche
28 ambulanze
20 mila edifici bombardati
distruzione totale dei campi coltivati e delle serre, degli alberi e delle industrie
5000 famiglie senza tetto
90 mila persone fuggite da casa
1 milione di kg di bombe (di cui il 5% ancora inesplose) lanciate dall'aviazione, dalla marina e dall'artiglieria israeliane.
Nei primi giorni di bombardamento molti bambini sono morti di infarto.


«La reazione di Israele su Gaza fu giusta»
«Voi rappresentate ideali che sono universali, siete il più grande esempio di democrazia e di libertà nel Medio Oriente, se non l'unico esempio. Un esempio che ha radici profonde nella Bibbia e nell'ideale sionista»,

Come se non bastasse dichiara guerra all'Iran dal paese che ha il più alto numero di atomiche per abitante, dal paese che non ha aderito al trattato di non proliferazione nucleare:
il «progetto annunciato dall'Iran» che potrebbe «sfociare in un'arma nucleare è qualcosa che tutti gli Stati del mondo devono considerare con grande attenzione» e «farò di tutto per far sì che non ci sia indifferenza» e che questo si «traduca in azioni forti» che servano a fermare questo progetto. Non solo :«è nostro dovere sostenere e aiutare l'opposizione» in Iran.

...bambini, manca la firma di Berlusconi, aspettate...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi israele iran atomica

permalink | inviato da Ale. il 5/2/2010 alle 8:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa


4 gennaio 2010

OBAMA COME BUSH? VENTI DI GUERRA



"Useremo ogni mezzo per sconfiggere i nemici che tentano di attaccare gli USA".
"Non daremo tregua ai terroristi...Li cattureremo ovunque si trovino".
Parola di Obama, premio nobel per la pace.
    L'Occidente sta vivendo la crisi più pesante dal dopoguerra, l'economia statunitense è legata indissolubilmente a quella cinese dal debito pubblico e dalla spartizione delle risorse energetiche mondiali, l'Afghanistan continua a produrre ricchezze per l'Occidente ma politicamente l'occupazione è stata un totale fallimento...ebbene, in questo quadretto poco  felice, in cui dei Paesi arabi stanno pagando dei costi altisimi Al Qaida deve divenire il male assoluto.
    Alla fantomatica organizzazione del fantomatico Bin Laden vanno forzatamente addebitati ogni attentato, ogni rapimento, ogni disordine mondiale ed intanto in Iran i servizi americani tentano in ogni modo di sovvertire il sistema mediante la strumentalizzazione della coraggiosa ma debole opposizione ed attraverso alla ormai collaudata mendacità dell'informazione.
    Mentre Obama continua ad armare Israele, pronta a colpire l'Iran nel caso in cui la "rivoluzione popolare" uesei non dovesse funzionare, sempre il nobel per la pace si prepara a bombardare lo Yemen con il benestare del governo, da sempre antisciita, e così avrà il pieno controllo della Penisola Araba.
    Sembrerebbe che il mondo sia popolato dai terroristi di Al Qaeda, pronti a colpire ogni cosa si muova sulla faccia del Pianeta: ogni arabo è terrorista, ogni afgano è terrorista, ogni palestinese è terrorista, ogni iracheno è terrorista...Allora bombardiamo tutto e continuiamo ad uccidere, ormai il genocidio è stato legalizzato.



29 settembre 2009

Netanyahu senza vergogna

   
   Netanyahu senza vergogna

   Nel suo discorso davanti all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, a New York, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dato l'affondo all'Iran usando parole cariche d'aggressività, e ha sfidato la legittimità stessa dell'organizzazione internazionale.


   "Moderni nazisti" sono stati definiti i leader iraniani dal premier estremista, che ha anche attaccato le nazioni aderenti all'Onu per aver condannato i crimini israeliani commessi a Gaza, sottolineando come, secondo lui, l'indagine Onu condotta dal giudice ebreo sudafricano Richard Goldstone avrebbe colpito le vittime anziché prendersela con i "terroristi", Hamas e il suo "sponsor", l'Iran, appunto.

   Netanyahu ha poi fortemente criticato l'Assemblea Generale per aver dato la possibilità al presidente iraniano Mahmoud Ahmadenijad di parlare, il giorno prima: "Non avete vergogna? Non avete decenza?", ha chiesto il leader sionista. "Che disgrazia! Che beffa della carta delle Nazioni Unite!". "Voi date legittimità a un uomo che nega che sia mai avvenuto l'assassinio di 6 milioni di ebrei e che incoraggia la distruzione dello stato ebraico".

   Il linguaggio orwelliano d'Israele: retorica, propaganda e manipolazione della realtà.

   "L'Iran vi minaccia". Nel consueto tentativo di allargare alle nazioni della terra conflitti "privati", il primo ministro ha affermato che Ahmadenijad non minaccia soltanto "l'istituzione più importante della comunità internazionale, ma minaccia la sicurezza di tutte le nazioni del pianeta". Insomma, "il mio nemico è anche il vostro".

   E ha proseguito: "Forse alcuni di voi pensano che quest'uomo e il suo odioso regime minaccino solo gli ebrei. Se pensate questo, sbagliate. La storia ci ha sempre mostrato che ciò che inizia come attacco agli ebrei finisce con il coinvolgere molti altri".

   Netanyahu ha aggiunto che "la sfida più urgente che deve affrontare l'Onu è prevenire che i tiranni di Tehran acquisiscano armi nucleari, che verrebbero usate per ribaltare il corso della storia". "E come la tardiva vittoria sul nazismo, le forze del progresso e della libertà prevarranno soltanto dopo che dal genere umano verrà preteso un orribile contributo di sangue e di distruzione".

   "La più grande minaccia che il mondo deve affrontare oggi è il matrimonio tra il fanatismo religioso e le armi di distruzione di massa", ha evidenziato, dimenticando, forse, che in Israele governano i fanatici estremisti e lo stato sionista è una potenza atomica che mai ha ratificato il Trattato di non proliferazione nucleare (a differenza, per esempio, dell'Iran, che ne è firmatario).

   Il premier-falco ha poi invitato l'Onu a sfidare l'Iran: "Sono disponibili, i membri delle Nazioni Unite, a tale sfida? La comunità internazionale rovescerà i sostenitori e praticanti del terrorismo più pericolosi del mondo? E soprattutto, la comunità internazionale impedirà al regime terrorista iraniano di sviluppare armi atomiche, con cui minaccia la pace del mondo intero?"

   Crimini di guerra a Gaza: Netanyahu attacca l'inchiesta Onu. Dura condanna è toccata anche al rapporto Goldstone. Netanyahu ha spiegato come il feroce attacco contro Gaza, condotto l'inverno scorso, sia stato, in realtà, realizzato in maniera "molto più etica" rispetto all'attacco degli Alleati contro la Germania nazista durante la seconda Guerra mondiale: "C'è solo un esempio nella storia di migliaia di razzi lanciati su una popolazione civile. Accadde quando i nazisti bombardarono le città britanniche".

   In un esercizio di manipolazione della comunicazione e della realtà, il premier estremista ha dunque paragonato il lancio di razzi artigianali palestinesi ai bombardamenti nazisti, dando la colpa a Hamas per l'uccisione di centinaia di civili palestinesi. "Dovendo affrontare un nemico che stava commettendo un doppio crimine di guerra - ha sottolineato Netanyahu -, quello di sparare su civili mentre si nascondeva dietro a dei civili, Israele ha cercato di condurre attacchi chirurgici contro i lanciatori di razzi".

   Netanyahu ha infine chiesto all'Onu di respingere i risultati del rapporto Goldstone, cercando, in un affondo, di delegittimare la stessa organizzazione internazionale, per poi rivalutarla poco dopo, ricordando come furono proprio le Nazioni Unite a fondare lo stato ebraico: "Quasi 62 anni fa, le Nazioni Unite riconobbero il diritto degli ebrei, un popolo di 3500 anni, ad avere uno stato proprio nella loro antica patria. Nel 1947, questo organismo votò la creazione di due stati per due popoli – uno stato ebraico e uno arabo".

   E ha concluso, infine, dichiarando: "Ai palestinesi deve essere chiesto di riconoscere la nazione-stato del popolo ebraico. Chiediamo ai palestinesi di fare ciò che hanno rifiutato per 62 anni: dire sì allo stato ebraico".

fonte: www.infopal.it

intanto nella Striscia di Gaza si continua a sparare:
http://www.infopal.it/12314-striscia-di-gaza-artiglieria-israeliana-spara-sulle-abitazioni-numerosi-feriti.html

http://www.infopal.it/12319-bombe-israeliane-contro-la-striscia-di-gaza-feriti-due-fratelli.html

http://www.infopal.it/12321-bombardamenti-israeliani-contro-il-nord-della-striscia-di-gaza-ferito-combattente-delle-brigate-al-quds.html

Andate a leggervi un mio precedente post sul Trattato di non proliferazione nucleare e scoprirete che Israele non è firmataria:
http://aleiorio.ilcannocchiale.it/post/1959540.html

ultime notizie:

http://www.infopal.it/12333-escalation-di-attacchi-contro-la-striscia-l%26%2339%3baviazione-da-guerra-israeliana-bombarda-il-nord-e-il-sud-2-giovani-uccisi-altri-6-feriti.html


21 ottobre 2007

GUERRA ALL'IRAN


GUERRA ALL'IRAN !

    Le forze speciali britanniche sono entrate in Iran diverse volte negli ultimi mesi, nell'ambito di una guerra segreta combattuta al confine iraniano contro la Guardia Rivoluzionaria (formazione dell'esercito regolare) iraniana al Quds. Lo riferisce oggi il domenicale britannico 'Sunday Times', che cita fonti della difesa di Londra.
---------------------------------------------------------------------
    Gli USA, per bocca del losco figuro del presidente, hanno già dichiarato di voler far rientrare la "Guardia" fra le formazioni terroristiche. Bernard Kouchner intanto lancia una profezia: "Il mondo deve prepararsi al peggio...cioe' alla guerra", ha detto il ministro degli Esteri francese parlando del programma nucleare iraniano e il presidente francese, Nicolas Sarkozy, vuole sanzioni più dure nei confronti dell'Iran (mi ricorda delle dichiarazioni nella prefazione dell'attacco all'Iraq). Bush ha già ammonito, in un discorso nel Nevada, del rischio di un "olocausto nucleare" se l'Iran dovesse entrare in possesso di ordigni atomici. Parlando del programma nucleare iraniano, il capo della Casa Bianca, e delle lobby mondiali, ha detto oggi che "gli sforzi attivi dell'Iran per acquisire tecnologia che può portare ad armi nucleari rischiano di far divampare la minaccia di un olocausto nucleare nel cuore di una regione già conosciuta per la sua instabilità e violenza".

Il presidente Bush ha inoltre invitato Teheran a "cessare immediatamente" la fornitura di ordigni esplosivi alla Resistenza irachena: "Il regime iraniano deve cessare queste azioni immediatamente", ha affermato il presidente. "Un attacco" ha detto uno dei dirigenti d'intelligence citati dal Sunday Telegraph "sarà probabilmente successivo a un'escalation".

Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi gli Stati Uniti alimenteranno le tensioni e costruiranno delle prove sulle attività iraniane in Iraq. L'attacco all'Iran sarebbe preparato da nuove accuse nei confronti di Teheran circa presunti aiuti ai guerriglieri iracheni in lotta contro il governo e le truppe americane.
 
Intanto l'Iran firma importanti accordi "energetici" con Cina, Russia, Turchia e Putin ricorda al suo amico Bush che non è ancora il padrone del mondo; Israele continua indisturbata sul fronte dei suoi crimini in Palestina, Libano, Siria, per mano americana in Iraq, Afghanistan e in ogni guerra. La Cina avanza e conquista "senza se e senza ma" il petrolio africano, stringe accordi con la Russia e bacchetta quando vuole gli States. Non sarà la solita guerra usaisraeliana, stavolta no.


sfoglia     gennaio        marzo
 

 rubriche

Diario
politica est.
politica int.
archeologia
cultura e società
pirati
amenità..foto..
arte
storia, misteri, religione
Difesa Personale, Arti Marziali, Discipline da combattimento...

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ABSPP.ORG
ADNKRONOS
AGORAVOX
ALAIN DE BENOIST
ALJAZEERA magazine
ALTRAINFORMAZIONE
ANARCHISTS.THE.WALL
ANSA
ARAB MONITOR
ARCOIRIS
ARIANNA EDITRICE
AS.ZAATAR
AURORA INF.
AZIONE TRADIZIONALE
BABELMED
BELLACIAO
BEPPEGRILLOBLOG
BODYONTHELINE
CAFEBABEL
CANI SCIOLTI
COC
COMUNITAPOPOLI
CORRIERE
CRITICAMENTE.INF.
DAILALAMA
DECRESCITA FELICE
DI PIETRO A.
DONCHISCIOTTE
DISINFORMAZIONE
E=MCALQUADRATO
EFFEDIEFFE
EMERGENCY
ESPERIA
FORUMPALESTINA
FIORE
FREEGAZA
FULVIOGRIMALDI
GENNARO CAROTENUTO
GIANLUCA FREDA
GIORNALEDEL RIBELLE
GLISCOMUNICATI
GRANDMERE
ILGIORNALE
IL MANIFESTO
ILMATTINO
ILRIFORMISTA
ILSOLE24ORE
INFORMAZIONE.IT
INTERNAZIONALE.IT
IMMEDIA
INFOPALEST.
ILMESSAGGERO
LAPADANIA
LAREPUBBLICA
LIBERAZIONE
IL MANIFESTO
LASTAMPA
LUOGOCOMUNE
L'UOMO LIBERO
MASSIMO FINI
MOVIMENTOZERO
MARCOTRAVAGLIO
MICROMEGA
NADIA
NEOZOTICO
NEWYORKTIMES
NEXUS
NOREPORTER
OPPOSTA DIREZIONE
PICCOLEONDE
PRESSANTE
RACCONTI
RAINEWS24
RITA PANI
SCALPO
SIMONEblogspot
SAIGON
STAMPAELIBERTA'
TERRA SANTA
TERRE LIBERE
VALIGETTA
VITTORIO ARRIGONI
WARNEWS
WIKILEAKS

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom