.
Annunci online

  aleiorio Pensiero e Azione
 
Diario
 


 

 

Questo blog non è a scopo
di  lucro,  non  rappresenta
una  testata giornalistica in
quanto  viene  aggiornato
senza  alcuna  periodicità.
Non è pertanto un prodotto
editoriale  ai   sensi  della 
legge n. 62 del 7.03.2001.
Immagini  e foto  vengono 
perlopiù prese da internet,
qualora   dovessi   violare
diritti vari, comunicatelo e 

provvederò alla rimozione
del materiale. 

  
 

 http://www.wikio.it
  
il Taggatore
 
MigliorBlog.it

BlogItalia.it - La
directory italiana dei blog

Aggregatore notizie RSS

Il Bloggatore

 

Blog Directory

Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360°
provenienti dal mondo dei blog!

Independent Political Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Palestine Blogs - The Gazette

 Visita Top Amici di Web-Link!

 Visita Top Amici di Web-Link!

 Bookmark and Share

 Palestine Blogs - The Gazette
   Sabbah Report - Because Silence Is Complicity!

  La Top dei Super Siti

Locations of visitors to this page

 


18 novembre 2009

Il vertice FAO fra buffoni di corte e party fra amici

   




    Secondo il direttore generale della Fao, diversi Paesi africani, asiatici e latino-americani, hanno dimostrato che è possibile ridurre il numero delle persone che soffrono la fame. Segno, ha aggiunto, "che sappiamo cosa bisognerebbe fare e come farlo per sconfiggere la fame" (peccato che non fanno nulla, aggiungo io). In un vertice che si è dimostrato il solito party fra amici, è stato Diouf a dare i "numeri": "per eliminare la fame dalla faccia della terra servono 44 miliardi di dollari in assistenza allo sviluppo. Una cifra piccola se consideriamo che per sostenere l’agricoltura nei Paesi sviluppati vengono spesi 365 miliardi di dollari e che in armi vanno via 1.340 miliardi di dollari nel mondo. In alcuni Paesi sviluppati tra il 2 e il 4% della popolazione è in grado di produrre abbastanza da nutrire l’intera nazione e persino esportare, mentre nella maggioranza dei Paesi in via di sviluppo, l’impegno del 60-80% della popolazione non è sufficiente a far fronte alle esigenze alimentari del Paese". Oltre i numeri?


    Intanto il nostro beneamato buffone di corte esordisce con una poco felice barzelletta su Marx e l’amico Gheddafi organizza un ricevimento in villa nella capitale, dove invita 200 ragazze per spiegare che “l'Islam non è contro le donne”, anzi il Corano “elogia continuamente il ruolo delle donne”. Tutte rigorosamente tra i 18 e i 35 anni, selezionate da un'agenzia di hostess. Alle ragazze sono stati consegnati alcuni fogli: «Scrivete una domanda da rivolgere al colonnello», è stato l'ordine. Prima, durante il pomeriggio, c'era stata la selezione in un hotel di Roma. Tre i requisiti essenziali: servivano alte, belle (almeno 1,70), ma castigate nell'abbigliamento. Niente minigonne e niente scollature vertiginose. Attirate dalla curiosità di uno scambio di opinioni con il leader e dalla promessa di «regali libici» - ma il dono è stato un Corano e il libretto verde della Jamaria - le ragazze hanno accettato un modesto cachet: 50 euro per partecipare alle feste. Questo per il Colonnello è l’Islam “dalla parte delle donne”? Che anche Gheddefi sia stato contagiato dalla pestilente berlusconizzazione delle donne?


    Ricordo che Berlusconi, al vertice mondiale della Fao del 2002, interrompendo il presidente del Togo Gnassingbè Eyadéma che spiegava la tragedia del Malawi, dove 13 milioni di persone morivano di fame, disse: “Bisogna accorciare i tempi degli interventi perché la nostra non sarà una tragedia, ma anche noi abbiamo fame”.


    Per me è il solito schifo e la storia si ripete.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi gheddafi fao fame nel mondo vertice fao

permalink | inviato da Ale. il 18/11/2009 alle 12:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa


14 ottobre 2008

La crisi non può far male

      
   
    Un po' di vera crisi non farebbe male, chissà...qualcuno potrebbe iniziare a riflettere.
Nella globalizzazione del capitalismo selvaggio, in cui per ogni dollaro di PIL vengono "prodotti" tre dollari di debito pubblico; dove le banche non si fidano e si fregano fra loro ma pretendono la fiducia di chi all’amo abbocca; in cui la Cina possiede dal 25 al 30% del debito pubblico USA ed ora abbassa i tassi d’interesse e compra ancora titoli americani; dove tutto ciò che era di pubblico interesse è stato svenduto con, attraverso, ed alla finanza più spietata; in cui nel liberismo più sfrenato si "snazionalizza" e si "rinazionalizza" secondo gli interessi dell’oligarca di turno; dove 24.000 persone muoiono ogni giorno per fame o cause ad essa correlate e i tre quarti dei decessi interessano bambini al di sotto dei cinque anni d'età; in cui le risorse del nostro pianeta sarebbero in grado di nutrire il doppio dell'attuale popolazione terrestre e il 15% degli abitanti della Terra consuma il 56 % delle risorse, mentre nella "civiltà" dei grandi consumatori si usa la revolving pure per comprare il pane; dove negli anni ‘60 il 20% degli abitanti più ricchi della terra disponeva di un reddito 31 volte superiore rispetto a quello del 20% degli abitanti più poveri e nel 1998 il reddito del 20% dei più ricchi era 83 volte superiore a quello del 20% dei più poveri; in cui gli stati più "liberi" e "democratici" usano il debito pubblico ed il risparmio bancario per finanziare le guerre più atroci; dove un papa si permette di fare sermoni al popolo affermando che chi costruisce la propria vita sul denaro costruisce sulla sabbia…attento che S.Pietro crolla! In un mondo dove poche famiglie tengono nelle mani con la menzogna milioni di persone e intanto, nel mondo della finanza ci si preoccupa di affamare sempre più i poveri e intanto i ricchi sono sempre più ricchi.
    No, non sarebbe male se il Popolo iniziasse a riflettere.


sfoglia     ottobre        dicembre
 

 rubriche

Diario
politica est.
politica int.
archeologia
cultura e società
pirati
amenità..foto..
arte
storia, misteri, religione
Difesa Personale, Arti Marziali, Discipline da combattimento...

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ABSPP.ORG
ADNKRONOS
AGORAVOX
ALAIN DE BENOIST
ALJAZEERA magazine
ALTRAINFORMAZIONE
ANARCHISTS.THE.WALL
ANSA
ARAB MONITOR
ARCOIRIS
ARIANNA EDITRICE
AS.ZAATAR
AURORA INF.
AZIONE TRADIZIONALE
BABELMED
BELLACIAO
BEPPEGRILLOBLOG
BODYONTHELINE
CAFEBABEL
CANI SCIOLTI
COC
COMUNITAPOPOLI
CORRIERE
CRITICAMENTE.INF.
DAILALAMA
DECRESCITA FELICE
DI PIETRO A.
DONCHISCIOTTE
DISINFORMAZIONE
E=MCALQUADRATO
EFFEDIEFFE
EMERGENCY
ESPERIA
FORUMPALESTINA
FIORE
FREEGAZA
FULVIOGRIMALDI
GENNARO CAROTENUTO
GIANLUCA FREDA
GIORNALEDEL RIBELLE
GLISCOMUNICATI
GRANDMERE
ILGIORNALE
IL MANIFESTO
ILMATTINO
ILRIFORMISTA
ILSOLE24ORE
INFORMAZIONE.IT
INTERNAZIONALE.IT
IMMEDIA
INFOPALEST.
ILMESSAGGERO
LAPADANIA
LAREPUBBLICA
LIBERAZIONE
IL MANIFESTO
LASTAMPA
LUOGOCOMUNE
L'UOMO LIBERO
MASSIMO FINI
MOVIMENTOZERO
MARCOTRAVAGLIO
MICROMEGA
NADIA
NEOZOTICO
NEWYORKTIMES
NEXUS
NOREPORTER
OPPOSTA DIREZIONE
PICCOLEONDE
PRESSANTE
RACCONTI
RAINEWS24
RITA PANI
SCALPO
SIMONEblogspot
SAIGON
STAMPAELIBERTA'
TERRA SANTA
TERRE LIBERE
VALIGETTA
VITTORIO ARRIGONI
WARNEWS
WIKILEAKS

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom